Nascondi Sommario

Panoramica Rientranza

La funzione Rientranza crea una depressione all'interno del corpo avente un contorno molto simile a quello del corpo dello strumento utilizzato, usando i valori di spessore e distanza per generare la funzione.

A seconda del tipo di corpo scelto (solido o superficie), specificare la distanza di gioco tra il corpo di destinazione e quello dello strumento e uno spessore per la funzione rientranza. Questa funzione può deformare o tagliare il materiale del corpo su cui è applicata.

La funzione Rientranza utilizza la forma del corpo dello strumento per creare la depressione nel corpo di destinazione, per questo il corpo finale presenta un numero maggiore di facce, bordi e vertici rispetto a quello originale. La funzione agisce in modo diverso dalla deformazione, in cui le facce, gli spigoli ed i vertici del corpo finale sono in numero identico all'originale.
La forma creata da questa funzione si aggiorna se si cambia la forma del corpo dello strumento originale utilizzato per generare la depressione.

Questa funzione è molto utile, soprattutto quando è necessario creare offset complessi con spessore e distanze specifici. Alcune applicazioni di esempio sono il settore del packaging, lo stampaggio e le macchine utensili.

Requisiti

  • Il corpo di destinazione o quello dello strumento devono essere solidi.
  • Per creare la rientranza, il corpo di destinazione deve essere a contatto con quello dello strumento o il valore della distanza deve consentire una protrusione attraverso il corpo di destinazione.
  • Per tagliare il corpo di destinazione e quello dello strumento questi non devono entrare a contatto ma il valore di distanza deve essere maggiore per creare un'intersezione con il corpo di destinazione.
  • Per creare il taglio su un solido con un corpo di superficie, la superficie deve intersecare completamente il solido.

    Corpo di destinazione solido e corpo strumento di superficie

    La superficie deve tagliare il corpo solido completamente

    Selezionare il lato da tenere
    Risultato del taglio rientrato usando un valore di distanza
  • Allo stesso modo, è possibile tenere la superficie dopo la rientranza con un corpo solido.
    Esempio di mantenimento di una rientranza di superficie usando un corpo solido - distanza di 2 mm
    Rientranza di superficie risultante con distanza
    Allo stesso modo, è possibile rimuovere il corpo solido dalla rientranza di superficie
  • L'unica combinazione di rientro non consentita è un corpo di destinazione di superficie e un corpo dello strumento di superficie.


Fornisci il feedback su questo argomento

SOLIDWORKS apprezza il feedback degli utenti relativamente alla presentazione, la precisione e l'esaustività della documentazione. Usare il modulo riportato di seguito per inviare i propri commenti e suggerimenti su questo argomento direttamente al nostro team della documentazione. Questo team non è in grado di rispondere a domande di natura tecnica. Fare clic qui per informazioni sul supporto tecnico.

* Obbligatoria

 
*Email:  
Oggetto:   Feedback sugli argomenti della guida
Pagina:   Panoramica Rientranza
*Commento:  
*   Confermo di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy che regola l'utilizzo dei miei dati personali da parte di Dassault Systèmes

Stampa argomento

Selezionare il contenuto da stampare:



x

L'utente utilizza una versione di Internet Explorer precedente alla versione 7. Per una visualizzazione ottimale, consigliamo di fare l'upgrade del proprio browser a Internet Explorer 7 o successiva.

 Non mostrare nuovamente questo messaggio
x

Versione contenuto guida Web: SOLIDWORKS 2014 SP05

Per disattivare la guida Web dall'interno di SOLIDWORKS e usare invece la guida locale, fare clic su ? > Usa la guida Web di SOLIDWORKS.

Per segnalare i problemi riscontrati con l'interfaccia e la funzionalità di ricerca della guida Web, contattare il rappresentante del supporto locale. Per fornire un feedback su singoli argomenti della guida, usare il link "Feedback su questo argomento" nella pagina del singolo argomento.